Facebook Twitter Google+ Instagram You Tube Pinterest Skype Newsletter Cerca
English Francais Espanol German Portuguese Polski Chinese Russian

Chi fa squadra è più forte

Gloria Sfoggia Morgane RogersMorgane Rogers Nicolò MuffatoNicolò Muffato Sara D'amoreSara D'amore


24 Aprile 2018

Ogni anno in occasione della mostra degli artisti finalisti il Premio Arte Laguna offre l’opportunità a studenti, a giovani e non di svolgere un’esperienza formativa e di crescita nel backstage della mostra degli artisti finalisti all’Arsenale di Venezia.

Si parte con l'allestimento, o meglio con lo scarico dei materiali. Pannelli, pennelli, barattoli di vernice, avvitatori, chiodi e viti di ogni sorta e tutto ciò che serve per dar vita al suggestivo quanto vuoto spazio espositivo.

In poco più di due settimane grazie al prezioso aiuto dei ragazzi - che lavorano a stretto braccio con il team del Premio Arte Laguna - viene montato, stuccato, scartavetrato e dipinto ogni pannello su cui poi verranno appese le opere.
Con il passare dei giorni si entra poi nel vivo ed iniziano ad arrivare le prime opere e gli artisti. In quei giorni il bacino dell'Arsenale è piuttosto trafficato, un via vai di barche: grandi, piccole, enormi.. per questa edizione persino una chiatta!
Gloria, una delle assistant dell'edizione appena conclusa, ci ricorda che certo, come ogni lavoro è un’attività che richiede impegno, ma la stanchezza fisica viene di gran lunga superata dalla grande soddisfazione una volta inaugurata la mostra.

Giorno dopo giorno lo spazio delle Nappe si riempe di colori delle opere e suoni delle installazioni e dei video man mano che queste vengono montate.
Per Sara partecipare come assistant è stata l’opportunità di toccare e vivere da vicino l’Arte, e le ha permesso conoscere persone meravigliose, spinte, come lei da una profonda passione e dedizione. Vedere artisti e professionisti impegnati in questo è stato formativo e un’occasione che senz’altro non capita tutti i giorni.
È d'accordo anche Morgane, che ci tiene a dire che è "un'opportunità per sporcarsi le mani e calarsi nella realtà di un evento di rilievo" ma è anche al tempo stesso "una bella esperienza umana".
É un momento di condivisione e di scambio di idee, non solo di operatività manuale, si lavora tutti insieme con un unico obiettivo: la riuscita al meglio della mostra.

Niccolò che dice di aver "professionalmente imparato moltissimo, tenendo bene a mente che la prima cosa da fare in questa direzione era chiedere, confrontarsi, cercare delle soluzioni" sottoline come "non si tratta semplicemente di fare ma di fare al meglio" dando così voce ad un pensiero condiviso da tutto il team.

Ci siamo l'allestimento è finito, tutto è pronto per il grande evento d'inaugurazione.
Si aprono le porte e non appena si avverte lo stupore sui volti dei primi visitatori che iniziano a riempire le Nappe dell'Arsenale tutta la fatica e l'impegno fisico speso scompare, lasciando posto alla felicità e l'orgoglio di aver preso parte ad un progetto così grande.

Qui delle foto dal backstage della 12° edizione del Premio Arte Laguna>

Iscriviti alla Newsletter
Questo sito utilizza i cookies per analizzare la navigazione dell'utente. Se continui a navigare o chiudi questa notizia, ne accetterai l'uso.