Facebook Twitter Instagram You Tube Linkedin Skype Newsletter Cerca
English

Perché esporre delle opere d'arte proprio in questo momento?

28 Ottobre 2020

Pubblichiamo la lettera di un artista anonimo

La pandemia che sta sconvolgendo il mondo non attacca solo il nostro corpo, ma anche e soprattutto il nostro modo di interagire con ciò che ci circonda. La paura e le preoccupazioni che ne derivano ci mettono alla prova ogni giorno, costringendoci spesso a fare i conti con la parte più irrazionale e istintiva di noi stessi.

Molti di noi pensano che esporre le proprie opere d'arte in questo momento così buio non abbia senso, per le restrizioni di un ipotetico lockdown o per rispettare altre priorità.
Dunque, perché dovremmo farlo?
Semplice. Perché l'arte è luce, è speranza, è bellezza.
Se il corpo ha bisogno di mezzi di protezione, di test, di protocolli di sicurezza, la mente ha bisogno della consapevolezza di essere ancora parte di una collettività capace di reagire e di creare opere meravigliose.

Perché partecipare a un concorso artistico proprio ora? Perché forse non capiterà mai un momento più adatto di questo. Perché è qui e ora che la parola “arte” assume il suo significato più alto. Perché lo dobbiamo al nostro pubblico, che si aspetta di ricevere una risposta dalle nostre opere. Perché se non lo facessimo tradiremmo l'idea stessa di arte.

Pittore Anonimo

DISCIPLINE ARTISTICHE
Pittura
Arte Fotografica
Scultura e Installazione
Video Arte e Cortometraggi
Performance
Arte Digitale
Grafica Digitale e Fumetto
Land Art
Arte Urbana e Street Art
Art Design